Migliorare

Non morire a 25 anni (e se sei morto, risorgi)

Benjamin Franklin ha detto: “La maggior parte delle persone muore a venticinque anni, ma non viene sepolta prima di averne compiuta settantacinque.”

5 cose alle quali pensare per valorizzare il tuo lavoro (e venderlo bene)

Domenica mattina, sveglia presto, colazione, giro on line in cerca di news, idee ed altre…

Ti piace? Compralo…cioè pagalo

Una volta hanno chiesto a Thuy Yau, scrittrice di talento ed abbastanza conosciuta, come facesse a portare avanti la sua carriera e seguire i suoi tre bambini.
“Con un sacco di caffè” ha risposto.

ESPRIMERSI È ESSERE (e se non ti esprimi che sei?)

Il momento in cui siamo davvero noi stessi (e quelli in cui non lo siamo, anzi non siamo proprio niente…)

Non permettere agli altri di dirti che è il momento di cambiare (o di reinventarti)

Dire a qualcuno di reinventarsi (o farlo così per farlo) implica in qualche modo suggerire che la loro intera vita professionale (e non solo) non è valsa nulla.

Non scusarti per quello che sei (nonostante ho 50 anni, nonostante non sono laureato, nonostante sono Donna…)

Non dire alle persone cosa sei o vuoi essere NONOSTANTE… Quella è la tua storia, la tua unicità, forse anche la tua forza.

Troppo Grandi per fare “solo un lavoro”

Quanti lavori facciamo? E che lavoro facciamo davvero? Ho scritto tante volte su questo punto.…

Un mio amico ha bisogno di €25.000: deve riscattare la sua vita

Ci hanno insegnato che il lavoro è qualcosa di duro e necessario, che l’obiettivo della vita è faticare e risolvere problemi. Quando dicono “il lavoro paga” ogni tanto stanno dicendo “Il lavoro compra”. O forse non lo dicono ma dovrebbero farlo, è la situazione di molti.

Il peso del passato nella tua storia: Ricalcola

Perché pensiamo non ci sia un’alternativa? Perché crediamo nel fato, in qualcuno che scrive una storia che finisca male o necessariamente in un determinato modo (cattivo) e non possiamo credere il contrario?

Le cameriere, quelle giovani ed impacciate, lo sanno

Avevano gambe lunghe, un sorriso smagliante, forme aggraziate, e sapevano di fritto. Due o tre…