Lavorare

Smart working
Smart working e consumi: lavorare di più per “consumare” di meno?

Lo smartworking ha fatto scendere i consumi. E se fosse che prima consumavamo di più per compensare il tempo libero che non avevamo?

capitalismo
Le derive del capitalismo: perché ci vergogniamo a parlarne

La parola capitalismo non è una parolaccia. Eppure, quando parliamo di lavoro, occupazione, e futuro del mondo, non osiamo menzionarla. Perché?

[interludio sei] Come mangiare (con risposte)

Un dialogo-intervista sull’arte gastronomica con lo chef Pasquale Caliri.

agenti di commercio
Il sesso degli angeli e l’etica degli agenti di commercio

La deontologia di vendita è spesso lasciata alla libera interpretazione degli agenti di commercio e questo rafforza un modo sbagliato di fare business.

Telelavoro e disoccupazione
Il telelavoro: un primo passo verso la disoccupazione?

La globalizzazione ha permesso di delocalizzare la produzione verso paesi in cui la manodopera costava meno; il telelavoro farà lo stesso con i servizi.

persone
Ripartiamo dalle persone

Le sfide che ci attendono possono essere affrontate solo recuperando la nostra dimensione umana: siamo animali sociali e diamo il meglio quando interagiamo tra di noi.

musicista di mestiere
Le lezioni manageriali suo malgrado di un musicista di mestiere

Il musicista professionista viene ancora percepito come una persona che dedica molto tempo al suo hobby. Invece può insegnarci competenze rare e utili.

giovani medici
Appello dei giovani medici: “la verità sulla carenza di personale è un’altra”

Mancano i medici o mancano piuttosto i medici “formati”? In Italia, il sistema dei contratti di formazione crea colli di bottiglia e giovani medici precari.

mondo transitorio
Il mondo transitorio che sognava di diventare definitivo

La Grande Serrata ha modificato il modo in cui ci rapportiamo alle cose, ai servizi, alla cultura. Quando torneremo a “prima”, ci saranno degli aspetti del mondo transitorio che vorremo portare con noi.

smartworking
Smart Working: come farti passare la voglia di lavorare a distanza

Siamo sepolti da articoli e consigli sullo smartworking, cosa fare e cosa non fare: si potrebbe forse parlare di una forma di accanimento tecnologico?