Comunicare

Achille Lauro in Gucci
Achille Lauro e Gucci: te lo devo dire che è pubblicità?

Achille Lauro (s)vestito da Gucci è un esempio riuscito di campagna marketing multicanale che ha utilizzato un medium poco utilizzato: il palco di Sanremo.

Oliviero Toscani
Oliviero Toscani e il Ponte Morandi: distinguere per non indignarsi

Oliviero Toscani sul ponte Morandi è stato frainteso
La capacità di distinguere dovrebbe aiutarci a decodificare meglio le cose.
Le opinioni sono relative, anche quando non ci piacciono.

gentilezza
Lavorare con gentilezza: una roba da eroi

Sembra una banalità dire che la gentilezza migliora l’ambiente di lavoro; eppure, siamo arrivati a definirla una competenza chiave. Allora riscopriamola.

Junior Cally
Il caso Junior Cally: vittime, carnefici e intenzionalità

Partiamo da un po’ di contesto, nel caso leggeste questo articolo, o lo legga io,…

fare buona impressione: cravatte
Fare buona impressione: il nostro primo, più intimo, desiderio

Fare una buona prima impressione può essere difficile, quando chi ci ascolta è influenzato per il 93% dal linguaggio del nostro corpo e dall’uso della voce.

Raccontami una Storia, possibilmente la Tua

“Amo la carta, perché è sulla carta che mi sento libero di esplorare il mio Mondo Interiore. E quando la carta diventa virtuale, quando arrivo sul tuo profilo, voglio scoprire Te.”

sardine in piazza
A pesca di sardine: Piccolo vademecum di comunicazione politica

Il fenomeno delle sardine attira l’interesse di politici, comunicatori e uomini di marketing: su cosa si basa il loro successo e in cosa sono differenti?

uomo fosso aspettative
Il problema non sono i risultati, ma le aspettative

Un risultato può essere deludente solo se non corrisponde alle nostre aspettative: ma come si creano e quanto sono pertinenti in un mondo fatto da sistemi complessi?

cervello
Come prendersi cura del proprio cervello

Come prendersi cura del proprio cervello? È una domanda scottante oggi. Nessuno infatti vorrebbe assistere al decadimento del proprio cervello.

Impiegati in ufficio
Il linguaggio truffaldino del mondo del lavoro: manipolazioni, inglesismi e altre calamità

Negli ultimi due decenni, il linguaggio legato al mondo del lavoro si è declinato in molteplici forme di manipolazione che hanno un solo obiettivo: fragilizzarci per pagarci di meno.