Comunicare

rispetto per sé e gli altri
Le tre regole sacre del rispetto (delle altre persone e di sé)

Tra le molte cose che possiamo imparare, il rispetto dovrebbe essere innato. Ma cos’è esattamente il rispetto e come possiamo praticarlo?

Dieta sbagliata e domande giuste
La dieta sbagliata e le domande giuste

Perché le domande giuste si fanno sempre a proposito della dieta sbagliata? La dieta alimentare è importante, ma lo è anche quella culturale: perchè non notiamo mai quando uno è sciupato culturalmente?

La crisi del congiuntivo al tempo del web
Il congiuntivo è morto (viva il congiuntivo!)

Come usare il congiuntivo è una cosa. Perché usarlo, è tutta un’altra storia. Una storia che ha a che fare con la difficoltà sempre più evidente che la nostra società ha nel gestire e accettare il dubbio.

LGBTIQ+
Il mondo LGBTIQ+ visto da un etero è un casino

La galassia LGBTIQ+ vista da un eterosessuale è un casino. Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

Dare feedback è duro
Il feedback è solo una (semplice) scusa per aggiustare le cose (complesse) che non funzionano

Il feedback strutturato, così come implementato nella maggior parte delle aziende, è semplicemente una lima con cui si cerca di smussare gli angoli della paura di dirsi le cose.

Scendere in piazza
Scendo in piazza. No, tu, no (argomenti contro e a favore)

Ciascuno è libero di mettersi in gioco al servizio di una causa, ma bisogna essere coscienti che c’è una linea molto sottile tra la rivendicazione utile e la violenza gratuita.

L'oggettività nei social: quella sconosciuta
L’oggettività nei social: quella sconosciuta

L’oggettività nei social media è… molto soggettiva. Twitter ha aperto il dibattito contrassegnando come infondato un tweet di Donald Trump.

(c) Marta Pilotto
Questa fotografa scatta ritratti incredibili via Skype

Il lockdown e la distanza creano nuove opportunità di esprimere la vicinanza. La fotografa Marta Pilotto ha fatto di Skype uno strumento creativo.

teorie complottiste
Teorie complottiste, fondi di verità e fondi di caffè: perché credere alle cospirazioni ci viene facile

Le teorie complottiste hanno successo perché rispondono a un nostro bisogno di base: trovare spiegazioni razionali a situazioni difficili da comprendere.

pubblicità covid
Pubblicità Covid: grazie, ma anche basta

Le pubblicità da covid sono state da subito enfatiche e piallate; andava bene durante il momento caldo, ma ora è tardi: manca di coraggio (e interesse).